Perché è fondamentale la traduzione di un sito

Oggi chiunque abbia un’attività commerciale ha anche un sito internet. È un passaggio obbligato, un elemento indispensabile per ogni impresa, di qualsiasi dimensioni.

Le aziende che si affacciano sul mercato globale, ma anche su quello locale, non possono non tenere in considerazione della globalizzazione e ciò comporta la necessità di attrezzarsi per presentare al meglio prodotti e servizi in diverse lingue.

Che ce ne rendiamo conto o no, siamo già tutti parte del mercato globale, è dunque il caso di iniziare a prendere provvedimenti per fare in modo che internet diventi ciò che a tutti gli effetti è: uno strumento in grado di aprire le porte al mondo intero.

 

Ecco perché è importante tradurre un sito internet:

1. Ampliare i propri affari fuori dai confini nazionali

Il sito consente di presentare l’azienda e i prodotti, sviluppare contatti, farsi conoscere. Ma quante più persone sarà possibile raggiungere traducendo il sito in lingue diverse?

2. Non esiste solo l’inglese

L’inglese è la lingua più parlata al mondo. Ne siete davvero sicuri? Sembra invece che il 90% della popolazione mondiale parli una lingua diversa dall’inglese. Ecco perché non basta tradurre il sito in inglese.

3. Gli utenti preferiscono i siti realizzati nella propria lingua

Chi deve fare un acquisto online di beni o servizi predilige un sito che sia tradotto anche nella propria lingua. E si capisce bene anche il perché. In questo modo si sente più sicuro e tranquillo.

4. Una filiale in ogni paese… online!

In fondo la versione in lingua si un sito è quasi come una filiale locale., Oltretutto a dei costi decisamente inferiori.

5. Restare al passo con la concorrenza

Fino a poco tempo fa solo le aziende più grosse potevano pensare di avere un sito web multilingue e di esportare i propri prodotti anche all’estero. Oggi tutto questo è possibile anche per le piccole e medie imprese. Non bisogna quindi farsi sbaragliare dalla concorrenza!

 

Cosa comporta la traduzione di un sito

La traduzione e la localizzazione di un sito sono operazioni molto delicate e complicate. È necessaria la massima professionalità e una grande conoscenza della lingua e del paese di destinazione. Perché peggio di un sito non tradotto c’è soltanto un sito tradotto male.

Non è inoltre sufficiente convertire semplicemente un testo nella lingua di destinazione, sì, quello è il primo passo, ma il successo di un sito tradotto dipende da più fattori:

- i contenuti devono essere adattati al sistema linguistico e culturale della lingua di destinazione;

- il tono della comunicazione deve essere adeguato allo stile, agli standard tecnici e alle richieste del mercato di destinazione;

- anche le componenti grafiche devono subite le trasformazioni necessarie dal punto di vista linguistico e culturale;

- devono essere tradotte e localizzate anche tutte le parti di codice Html, dunque non solamente il testo visibile, ma anche tag title, MetaDescription, MetaKeywords ecc.;

- la formattazione delle pagine deve essere adattata a supportare i caratteri della lingua di destinazione e deve tener conto delle esigenze di posizionamento sui motori di ricerca e directory.

 

Insomma, il web è un canale di comunicazione in continua crescita e trasformazione, che consente alle aziende di conquistare nuovi mercati e comunicare più efficacemente con i propri clienti. La decisione di tradurre e localizzare un sito è un passaggio importante e inevitabile, ma che non può essere improvvisato.